Regione e Comuni del Veneto


FSA Veneto 2019 e FSA Veneto 2020

L'articolo 11 della Legge 431 del 1998 ha istituito il "Fondo nazionale per il sostegno all'accesso alle abitazioni in locazione" (FSA) al fine di assicurare un sostegno economico alle famiglie meno abbienti in difficoltà nel pagamento del canone di locazione. Il suddetto Fondo è finanziato dallo Stato ogni anno e ripartito dal Ministero delle Infrastrutture tra le Regioni, per la successiva distribuzione tra i Comuni interessati.

Nel periodo compreso tra 9 novembre e 11 dicembre 2020 i cittadini residenti nei Comuni del Veneto che hanno aderito al FSA cofinanziando l'intervento, possono presentare domande di contributo per i seguenti periodi:

  • Canoni corrisposti nell'anno 2018 (FSA2019)
  • Canoni corrisposti nell'anno 2019 (FSA2020)

Il Comune può attivare una raccolta "a sportello" mediante i propri uffici o presso alcuni CAF convenzionati non prima del 9 novembre 2020 e non dopo l'11 dicembre 2020. I cittadini interessati a questa modalità di presentazione delle domande devono fare riferimento al bando comunale pubblicato sul sito del Comune per individuare gli sportelli messi a loro disposizione ed i relativi orari.

Il Comune può inoltre attivare una raccolta delle domande "on-line" non prima del 9 novembre 2020 e non dopo il 30 novembre 2020 (compresi) mediante l’applicazione messa a disposizione su questo sito, utilizzabile con tutti i dispositivi connessi a Internet come Smarphone, Tablet e Personal Computer.

I bandi pubblicati dai Comuni aderenti indicano nel dettaglio le modalità ed i tempi di presentazione delle domande. Le date e le modalità indicate sopra riportano i termini previsti dalla normativa regionale, entro i quali ogni Comune aderente può definire periodi e modalità di raccolta specifiche.

Terminata la raccolta delle domande i Comuni effettueranno le verifiche relative al possesso dei requisiti previsti dalla normativa per le domande presentate e la Regione ripartirà il Fondo tra i Comuni interessati. A conclusione di questi passaggi il richiedente sarà informato dal Comune di residenza dell'esito della domanda.

Prima di iniziare ti invitiamo a verificare accuratamente il possesso dei requisiti di accesso e più in generale a consultare la normativa:

Dopo aver verificato il possesso dei requisiti ti invitiamo a consultare attentamente le istruzioni per il caricamento della domanda e la sezione delle domande e risposte.

Se, dopo avre letto attentamente la documentazione, permangono problemi o dubbi contattare il proprio Comune di residenza con una descrizione dettagliata del problema riscontrato.